Nei Dintorni

San Giovanni Rotondo ha raggiunto fama mondiale, da quando si è
sviluppata la devozione intorno alla figura di Padre Pio, santificata con il dono
delle stimmate. Il convento, fondato nel 1540, ha ospitato e continua ad
ospitare i frati dell’ordine dei Cappuccini, e conserva attualmente le spoglie di
San Pio da Pietrelcina.

L’intero complesso include numerosi luoghi sacri da
visitare. La piccola Chiesa di Santa Maria delle Grazie (patrona del paese)
mostra, nella lunetta sovrastante il portale d’ingresso, una maiolica
raffigurante la Madonna con il Bambino tra i SS. Francesco d’Assisi e Michele
Arcangelo.

L’edificio fu terminato nel 1676. All’interno l’altare di S.
Francesco, sul quale Padre Pio celebrava le messe, il suo confessionale, la
venerata icona della Vergine e, nel coretto, il Crocifisso davanti al quale
ricevette le stimmate. Nel convento è visitabile la celletta di Padre Pio.
Il Santuario di Santa Maria delle Grazie (1956-1959), chiesa più grande
adatta ad accogliere i numerosi pellegrini, venne edificata per volontà del
santo.

E’ a tre navate con matroneo e decorata da nove mosaici; nell’abside
sono rappresentati la Madonna delle Grazie, tra uno stuolo di angeli e, in
basso , S. Pio. Il Nuovo Santuario di San Pio, è un progetto imponente,
realizzato da Renzo Piano, vero e proprio capolavoro dell’arte
contemporanea. Con 7.000 posti a sedere ed un sagrato molto suggestivo,
ornato da 12 fontane a velo e 21 alberi di ulivo secolare, ora è sede delle
spoglie del santo.

Qui vengono celebrate giornalmente numerose messe,
come nel Santuario di Santa Maria delle Grazie. All’interno si trovano
numerose opere d’arte: il Crocifisso di Arnaldo Pomodoro; l’ambone
monumentale di Giuliano Vangi; il tabernacolo di Floriano Bodini, ed i mosaici
del gesuita MarkoIvan Rupnik. Merita una visita: la Via Crucis Monumentale,
percorso in granito e bronzo lungo il pendio del Monte Castellana, con 16
sculture che rappresentano le 14 stazioni, il Cristo Risorto ed il Monumento a
San Pio (1987), di Pericle Fazzini. In Palazzo Morcaldi, il Museo delle Cere di
Padre Pio.

La cittadina ospita, inoltre, uno degli ospedali più rinomati del Sud Italia,
la Casa Sollievo della Sofferenza, costruito per volere del santo. Ogni 23
settembre viene commemorato S. Pio con fiaccolate, processione della sua
statua, e riti religiosi. La festa patronale della Madonna delle Grazie viene
celebrata dall’ 8 al 10 settembre, con una processione che accompagna la
nuova statua della Vergine in paese.